Specialista in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva
 
Primario Struttura Complessa di Chirurgia
Plastica e Ricostruttiva
Azienda Ospedaliera Nazionale di Alessandria
 
Foto Intervento




LASER CO2RE SUPERPULSATO DIGITALE E FRAZIONATO

Il Laser CO2 di ultima generazione consente di trattare in maniera efficace la superficie epidermica, gli strati medi e profondi del derma grazie ad un controllo preciso dell’intensità, del pattern e della profondità dell’ablazione.
Rispetto ai precedenti, il Laser CO2 frazionato crea, grazie alla vaporizzazione, dei piccolissimi forellini (diametro di circa 150 micron, equivalente di 150 millesimi di mm) nello spessore della pelle raggiungendo con alta precisione il livello di profondità desiderato e minimizzando il danno termico sui tessuti.

Il risultato è un trattamento più rapido, più confortevole e che richiede tempi più brevi di guarigione rispetto al CO2 tradizionale, consentendo di fare ritorno molto più in fretta alle normali attività.
Dopo il trattamento le fibre collagene si retraggono determinando una maggior tensione della cute ed i processi di guarigione stimolano la produzione di nuovo collagene nella parte più profonda della pelle.

Indicazioni terapeutiche
 
Il laser CO2 è utilizzato per eliminare o correggere gli inestetismi o patologie della cute quali: 

  • Pori dilatati
  • Skin resurfacing (Ringiovanimento cutaneo ablativo)
  • Rughe delle labbra
  • Rughe degli occhi
  • Rughe del volto
  • Fibromi
  • Cheratosi seborroiche
  • Cicatrici di varia natura e da acne
  • Cicatrici ipertrofiche
  • Rimozione di piccole neoformazioni benigne
  • Cheratosi
  • Rinofima
  • Pigmentazioni cutanee (macchie solari, pigmentazioni senili)
  • Smagliature (miglioramento)

Il peeling effettuato con laser CO2 provoca la vaporizzazione dello strato superficiale della cute e la successiva formazione di nuovo tessuto dona alla pelle un aspetto più giovane e fresco.
Nei casi di pelle rovinata e poco elastica il resurfacing con laser CO2 frazionato  provoca una contrazione delle fibre collagene rendendo la pelle molto più tonica e compatta. Questo “ringiovanimento” può essere applicato a tutto il volto o ad aree specifiche (trattamento del “codice a barre” del labbro superiore, oppure delle “zampe di gallina”) e può essere combinato con altri interventi come il lifting cervico-facciale, il lifting medio-facciale, il lifting del sopracciglio o trattamenti di estetica medica quali filler con acido ialuronico, tossina botulinica, biorivitalizzazione, peeling,  medicina rigenerativa.

Attualmente non è  possibile eliminare completamente le smagliature, però il loro aspetto può essere decisamente migliorato grazie al Laser CO2  frazionato di ultima generazione.

Questa tecnologia, mediante uno speciale scanner computerizzato, esegue micro lesioni puntiformi producendo migliaia di forellini portati a una precisa profondità nel derma che determinano la retrazione delle fibre collagene inducendo il riavvicinamento dei margini della smagliatura rendendola meno evidente; la produzione di nuovo collagene ne aumenta lo spessore, migliora il colorito e la consistenza  attenuando questo inestetismo. 

 

 
PRIMA DOPO
PRIMA DOPO
PRIMA DOPO
PRIMA DOPO
 
PRIMA E DOPO
INTERVENTO ALTRI INTERVENTI VISO

 

 

 

 
Il volto l'anima del corpo.
(Ludwig Wittgenstein, Pensieri diversi, 1934/37)