Specialista in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva
 
Primario Struttura Complessa di Chirurgia
Plastica e Ricostruttiva
Azienda Ospedaliera Nazionale di Alessandria
 
Foto Intervento
ADDOMINOPLASTICA

L’aspetto disarmonico dovuto al rilassamento della regione addominale, è la condizione del soggetto obeso che ha avuto un repentino dimagrimento, ma anche di chi ha avuto una o più gravidanze, o per uno stile di vita non corretto e mi riferisco soprattutto alla sedentarietà ed alla cattiva alimentazione.
Può capitare in soggetti giovani, dopo forti dimagrimenti (di decine di chili) che l’addome si presenti con un eccesso di pelle rilassata, molle, poco elastica, con scarsa componente adiposa, soprattutto nella zona sotto l’ombelico.

In questi casi, secondo la quantità di cute in più, si può pensare ad un intervento di addominoplastica o se l’eccesso è modesto ad una mini-addominoplastica. Quando poi l’addome si presenta con una notevole presenza di grasso, un importante rilassamento cutaneo ed un cedimento della parete muscolare, il classico “addome pendulo”, si deve pensare ad un’addominoplastica completa e cioè che preveda oltre all’asportazione del tessuto cutaneo adiposo in eccesso anche un modellamento dei muscoli addominali ed una riposizione dell’ombelico.

Sia chiaro che, per ottenere un buon risultato si deve fare una corretta dieta dimagrante prima dell’intervento in modo da ridurre lo spessore del tessuto adiposo ed essere determinati ad un mutamento delle abitudini di vita per non rendere inutile l’operazione.

 
PRIMA DOPO
PRIMA DOPO
PRIMA DOPO
PRIMA DOPO
PRIMA DOPO
PRIMA DOPO
 
PRIMA E DOPO
PRIMA E DOPO
INTERVENTO ALTRI INTERVENTI CORPO

 

 

 

 
Dentro ogni uomo grasso c' un uomo magro che fa dei segnali disperati per essere liberato.
(Cyril Connolly, La tomba inquieta, 1944)